Seleziona una pagina

L’agricoltura fa registrare un incremento record del 23 per cento nel numero di occupati in Veneto nonostante le pesanti difficoltà provocate dalla crisi, sulla base dei dati relativi al quarto trimestre 2014. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti dove si registra un aumento del 38,7 delle donne occupate nei campi mentre la crescita è più contenuta per gli uomini con un balzo del 18,5 per cento.
Il Veneto si presenta all’Expo di Milano 2015 con il record nazionale di imprese agricole, 67 mila, che assicurano alla regione 371 prodotti agroalimentari tradizionali (9 bevande alcoliche, distillate e liquori, 104 carni fresche e loro preparazione, 33 formaggi, 1 grasso, 113 prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati, 74 paste fresche e prodotti della panetteria e pasticceria, 18 prodotti di origine animale (miele, lattiero caseari, escluso burro), 19 preparazioni di pesci, molluschi, crostacei).
Numeri importanti anche sul versante dell’agricoltura biologica, con 1.193 produttori e una superficie di circa 15.200 ettari. I principali prodotti sono i cereali con 2.850 ettari, la vite (2.400) e dalla frutta (1.950). Ma il Veneto vanta anche 28 vini a denominazione di origine controllata, 14 vini a denominazione di origine controllata e garantita e 10 vini a indicazione geografica tipica che sviluppano più del 30 per cento dell’export agroalimentare.