Seleziona una pagina

Digital Marketing 2020, Riflessioni Human-Centric

Dic 30, 2019 | Cultura, Imprese, Portfolio, Tendenze

Ogni anno ci si chiede quali saranno i nuovi trends della comunicazione e del marketing, supponendo, banalmente, che adottandoli si possa operare meglio e ottenere maggiori risultati rispetto agli obiettivi aziendali (o personali).
Si possono elencare le novità, i nuovi tools, le tendenze e tecnologie che stanno nel mondo e in Italia riscuotendo maggiore attenzione o maggiore successo nelle attività di marketing ma forse oggi è ragionevole aggiungere un passaggio nuovo e riportare al centro l’uomo, ragioniamo sul come:

  1. Attenzione alla SEO e alle ricerche vocali

SEO si ma tenendo in considerazione il fatto che negli States si sta prestando attenzione agli sviluppi di Google Bert che potrebbe rivoluzionare il modo di fare ricerche online e quindi anche di operare nella SEO creando testi sempre più dedicati alle persone anziché ai robot, riducendo le forzature nate per scalare le SERP dei motori di ricerca e consentendo una scrittura più fluida, seppure aderente alle regole dell’universo Web.  A maggior ragione grande attenzione si dovrà porre alla partita della SEO vocale, i nuovi strumenti come Alexa e Siri svilupperanno in modo sempre più spinto la ricerca vocale.

  1. I Chatbots e l’intelligenza umana, o simil umana

Risulteranno sempre più efficienti, intelligenti, consentiranno la raccolta e l’organizzazione di dati, supporteranno i clienti nell’acquisto di un prodotto o nella conoscenza di un servizio. Saranno sempre più friendly e sempre più in grado di interpretare le sfumature dei nostri discorsi. Certo non sono ancora perfetti e risultano spesso piuttosto meccanici, ma alla fine del percorso potrebbero davvero consentire da un lato di migliorare l’esperienza utente e, dall’altra, di fornire risultati e dati strategici per le imprese.

  1. Investire su contenuti interattivi e realtà aumentata

Più i contenuti risultano coinvolgenti e interattivi e maggiore è la loro capacità di attrarre clienti e di fidelizzarli. E’ una tecnologia affascinante creativa ricca di possibilità, non ancora alla portata di tutti ma certamente ormai accessibile a molti. Tra gli utilizzi possibili vi sono i cataloghi in 3D as a service nei propri siti, la possibilità di prendere le proprie misure corporee per scegliere una calzatura, piuttosto che posizionare un mobile in casa, o visualizzare un componente meccanico. Tutto ciò facilita l’esperienza utente, rende i prodotti più semplici da analizzare, da comprendere, da utilizzare.

  1. I video e la loro capacità di suggestionare

Le foto e le immagini saranno ancora le colonne portanti nel 2020 della comunicazione, ma i video potrebbero arrivare a farla da padrone su tutti i social (Instagram, Snapchat, Facebook) spinti ancora di più dal fenomeno Tik Tok in rapida ascesa in particolare tra giovani e giovanissimi.

  1. I social Shopping nuovi canali di vendita

I social media, come Instagram e Facebook, offrono la possibilità di raggiungere un target in modo rapido e semplice, accorciando il processo di acquisto, anzi sono diventati il luogo ideale di incontro tra acquirente e venditore. L’introduzione da parte di Instagram del tap shopping nel 2019 ha di fatto reso più facile questo processo che consente direttamente da un post di accedere alla scheda per acquistare un qualsiasi prodotto (o servizio).

La parte che però risulta più interessante a nostro avviso tra i trend 2020 è il concetto di personalizzazione, anzi di più la parte di HUMANIZATION. Ogni azienda ha il suo pubblico, i suoi obiettivi, con grandi differenze tra l’una e l’altra e bisogni che divergono anche di molto. Per questo non è più pensabile, e riteniamo a dire il vero non lo sia mai stato, pensare ad attività di marketing digitale che siano uguali per ogni azienda, per ogni prodotto.
Anche le piccole sfumature hanno rilevanza nell’ottica di umanizzare quanto più possibile la relazione con il proprio pubblico e con il proprio cliente. In questo l’Arte potrà entrare molto, così come potranno tornare utile le competenze umanistiche per molto tempo messe da parte che invece potrebbero risultare determinanti nella creazione di un rapporto continuativo tra aziende e clienti digitali.

Potrebbe interessarti anche…